ABBRACCIO DEGLI ANGELI

LEZIONE DI FISICA

A volte mi chiedono: “Come puoi integrare la tua formazione tecnica con le discipline olistiche?

Te lo spiego immediatamente, con questi esempi.

“Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria”.

Conosci la Terza Legge della dinamica, vero? Chiamato anche principio di azione e reazione. Per il quale, fondamentalmente, più forte do’ un pugno su un muro più forte sarà il dolore alla mano. (Newton lo aveva formulato in modo più tecnico , ma così è più semplice da capire 🙂 )

Quindi, se associamo l’enunciato di Einstein secondo il quale “Follia è fare sempre la stessa cosa e aspettarsi risultati diversi”, ne consegue ogni volta che eseguiamo un’azione la reazione sarà sempre la stessa.

Giusto?

No, sbagliato. Perché interviene il Primo principio della Termodinamica, che asserisce che “L’energia interna di un sistema termodinamico isolato è sempre costante”

E quindi, cosa significa?

Significa che in ogni momento SE APPLICO LA LIBERTA’ DI  SCELTA DELLE MIE REAZIONI CONSEGUENTI AD UNO STIMOLO ESTERNO, L’ENERGIA DEL SISTEMA REAGIRA’ IN MODO DIFFERENTE AL PREVISTO PER  UNIFORMARSI ALLA REAZIONE PRODOTTA, IN QUANTO L’ENERGIA INTERNA TOTALE RIMANE INVARIATA.

Un esempio? Per sbaglio taglio la strada ad un tale con la macchina. Questo si infuria e io…

  1. Lo insulto
  2. Gli chiedo scusa con un sorriso

Considerata E l’energia del sistema, nel caso 1  il tizio si infurierà ancora di più facendo crescere l’energia della rabbia R e diminuendo le proprie energie personali Ep (l’energia E deve rimanere costante).

Nel caso 2 invece il tizio farà scemare l’energia della rabbia R e le energie personali Ep saranno elevate per mantenere l’energia E invariata.

Morale? Beh, abbastanza evidente. Hai SEMPRE la possibilità di scegliere, qualunque sia l’input esterno. E’ sempre una questione di SCELTA, perché siamo esseri umani e non mele come quelle di Newton .  Così la tua ENERGIA rimane elevata. E le mele le mangi, che fanno bene.

Questa è fisica, non olistica e nemmeno filosofia. SCEGLI. SCEGLI. SCEGLI.

 

Valeria

Ci sono cose importanti, e il resto è….

Spesso, i momenti della vita in cui gli eventi hanno la meglio su di noi sono tanti. Sembra che le nostre giornate siano un susseguirsi di reazioni ad avvenimenti che sfuggono il nostro controllo. Se la vita è Azione e Reazione… beh, sembra che per noi la prima opzione non sia prevista.

Ma come sarebbe la tua vita se DAVVERO potessi scegliere ed essere tu a dirigere la tua realtà?

Molto spesso , come te, ho sentito queste parole e sebbene le condividessi nel pensiero stentavo a crederci davvero. Semplicemente, non mi rendevo conto della verità implicita. Stavo continuamente reagendo a stimoli esterni senza prenderne il controllo.

Ad un certo punto, sarà anche la saggia follia dei 50 appena compiuti, ho rivisto la mia vita con nuovi occhi e capito che, in effetti, sta davvero a me “creare la mia realtà”.

Ad un tratto, come per magia, i vari pezzi del puzzle sono andati a posto. Hai presente quando scuoti un barattolo di sale e i pezzi più grossi affiorano in alto? E tutti i granelli trovano il loro spazio? Ecco, la sensazione è stata quella. Ho visto, come se fossi dall’alto, tutti i vari pezzi della mia vita, quella che credevo “Reale” e che invece era frutto della mia percezione della stessa.

E ho visto, in modo ancora più luminoso, come sia solo una scelta e come il tutto sia Virtuale .

Ho visto le cose importanti e le cose “Esticazzi”.

Ho visto la mia Mission in modo così chiaro e così lampante che mi sono chiesta come ho fatto finora a non comprenderla fino in fondo. O meglio, l’avevo vista ma mi ero lasciata fuorviare dalle paure e soprattutto dalla “realtà esterna”. Quella che mi sembrava reale, insomma. Ma che era solo (scriviti bene queste parole) UNA PROIEZIONE DELLA REALTA’. Hai capito? Non era quella vera, ma quella mediata da quello che altri ritenevano vero.

Nell’arco di qualche giorno i vari pezzi hanno trovato forma e ho capito che questo era il regalo di compleanno che l’Universo aveva in serbo. Da parte mia, era solo necessario il coraggio per concedermi di illuminarmi di nuovo gli occhi.

Seguo la mia mission , seguo la mia realtà , la mia vocazione perché ho scelto. Ho scelto di aprire gli occhi e il cuore sul cammino deciso dalla mia anima.

Ho scelto ESTICAZZI.

E porto magia nella mia realtà. E lavoro per aiutare le persone a portarla nella propria. E il resto ESTICAZZI.

Buona giornata e buon ESTICAZZI a te.

Valeria